Cronaca

Scontri 15 ottobre: condanna a 5 anni per incendio al blindato

Il manifestante, 35 anni, è stato condannato con l'accusa di resistenza aggravata a pubblico ufficiale e devastazione

Era accusato di aver contribuito a incendiare un blindato dei carabinieri nel corso degli scontri avvenuti a piazza San Giovanni a Roma il 15 ottobre del 2011. Oggi l'uomo, 35 anni, e’ stato condannato a cinque anni di reclusione, il pm ne aveva chiesti nove. Resistenza aggravata a pubblico ufficiale e devastazione, in concorso con altre dieci persone, sono i reati contestati al 35enne, attualmente agli arresti domiciliari.

Stando al capo di imputazione, il manifestante avrebbe lanciato all'interno del blindato "del liquido infiammabile, cercando di aprire la portiera del mezzo ed incitando i correi ad avvicinarsi allo stesso veicolo, al fine di opporsi al personale dei carabinieri".


Per quanto riguarda la posizione di un altro manifestante il processo e’ stato aggiornato il 19 novembre. Quest’ultimo, secondo chi indaga, fa parte del gruppo che incendiò un immobile in uso all'esercito e una caserma della finanza e distrusse la statua della Madonna di Lourdes prelevandola dalla chiesa dei SS Marcellino e Pietro in via Merulana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri 15 ottobre: condanna a 5 anni per incendio al blindato

RomaToday è in caricamento