Cronaca

Maxi concorsi: Isvap e Agenzia delle Entrate seguono ordinanza di Alemanno

Nonostante la sospensione temporanea da parte del Tar dell'ordinanza che stabilisce lo spostamento dei maxi concorsi con più di 3000 partecipanti fuori dal Gra, Isvap e Agenzia delle Entrate aderiscono comunque

Sia l'Isvap che l'Agenzia delle Entrate seguiranno quanto stabilito dall'ordinanza di Alemanno: maxi concorsi con più di 3000 partecipanti fuori dal Gra. Questo nonostante il Tar ne abbia stabilito la sospensione temporanea. Lo ha comunicato il Campidoglio che fa presente come i due enti siano venuti entrambi incontro a quanto detto dal primo cittadino. Ricordiamo che l'ordinanza è stata emanata dal primo cittadino  per evitare ingestibili paralisi del traffico come quella avvenuta lo scorso aprile per il test di medicina all'hotel Ergife.


E proprio al polo di via Aurelia si terrà nella giornata di domani il concorso indetto dall'Agenzia delle Entrate (per 855 posti da funzionario) ma solo per 2963 persone (restando così sotto le 3.000 dell'ordinanza). Le restanti 5983 verranno spostate alla Nuova Fiera di Roma. Lo stesso vale per la prova del prossimo 20 giugno bandita dall'Isvap (Istituto di Vigilanza per le Assicurazioni Private) che chiamerà i concorrenti all'Ergife ma in due tranche che non superano ognuna i 3000 candidati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi concorsi: Isvap e Agenzia delle Entrate seguono ordinanza di Alemanno

RomaToday è in caricamento