rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Una commissione bicamerale di inchiesta per far luce sui casi di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori

L'avvocato della famiglia Orlandi: "La ricerca della verità e della giustizia appartiene a tutti gli uomini di buona volontà"

Una commissione bicamerale di inchiesta per far luce sui casi di Emanuela Orlandi e di Mirella Gregori. Con l'approvazione all'unanimità da parte della commissione affari costituzionali di palazzo Madama si è sbloccato lo stallo delle scorse settimane e ormai l'iter è ad un passo dal via libera definitivo. Al testo, già approvato dalla Camera, manca solo il voto favorevole da parte della assemblea del Senato affinché il parlamento inizi a far luce su 40 anni di depistaggi e di oblio. 

La reazione della famiglia Orlandi non si fa attendere. "Vada presto in Aula" chiede l'avvocata, Laura Sgrò. "La ricerca della verità e della giustizia appartiene a tutti gli uomini di buona volontà - sottolinea Sgrò - e oggi il Senato ha dato prova di volere chiarezza e trasparenza sulla vicenda di Emanuela".  

Il vicepresidente della commissione affari sociali, Dario Parrini, esponente del Partito Democratico, sottolinea come siano "state settimane difficili. Si è temuto che fosse in atto un tentativo di ostacolare bruscamente la ricerca della verità su una vera e propria tragedia. Per fortuna non è andata così". 

''Il lavoro di approfondimento fatto in Senato non è stato inutile: abbiamo voluto verificare, attraverso le audizioni, se la Commissione potesse essere o meno compatibile nell'ottica della ricerca della verità. Abbiamo fatto una approfondita riflessione e abbiamo deciso di andare avanti'', ha affermato all'Adnkronos il senatore Andrea De Priamo, relatore della commissione.

Sono in molti a ritenere che il vero assist per portare a casa la commissione di inchiesta siano state le parole del Papa all'Angelus di domenica scorsa. Il pontefice ha nominato Emanuela e espresso vicinanza alla mamma, mentre in piazza con striscioni, fotografie e magliette della 'Vatican girl', sono stati ammessi i partecipanti al sit-in convocato dal fratello, Pietro Orlandi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una commissione bicamerale di inchiesta per far luce sui casi di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori

RomaToday è in caricamento