rotate-mobile
Cronaca

Commissariamento Maxxi: dimessi Baldi, Grossi e Zecchi

Il presidente della Fondazione Maxxi, Pio Baldi, ha rimesso il suo mandato al Mibac, dopo di lui sono arrivate le dimissioni del vicepresidente e del consigliere di amministrazione

Dopo la decisione del ministero di avviare le procedure di commissariamento del museo Maxxi, il presidente della Fondazione Maxxi, Pio Baldi, ha rimesso il suo mandato al ministero per i Beni e le Attività Culturali, "essendosi interrotto il necessario rapporto di fiducia - spiega una nota - tra Mibac, socio fondatore promotore, e Fondazione Maxxi".

"Auguro al Maxxi e a chi lo guiderà - dice Pio Baldi - il più vivo successo e soprattutto lo auguro a tutti i dirigenti e collaboratori che con me in questi anni hanno lavorato con passione e spirito di sacrificio per realizzare e fare esistere questa bella avventura italiana proiettata verso il futuro".
Dopo le dimissioni del presidente della Fondazione Maxxi Pio Baldi, stanno arrivando questa mattina al ministero dei Beni culturali anche quelle del vicepresidente Roberto Grossi e del consigliere di amministrazione Stefano Zecchi. Lo annuncia all'ANSA Grossi: "Sto mandando la mia lettera di dimissioni - dice - e anche Zecchi si sta dimettendo".  (Fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissariamento Maxxi: dimessi Baldi, Grossi e Zecchi

RomaToday è in caricamento