Cronaca

Costrinse la sua commessa a dimettersi, condannata ai domiciliari

Il fatto fu denunciato ai carabinieri nello scorso mese di Aprile, fu anche raccontato dalle "Iene". E'accusata di estorsione e minacce

I carabinieri hanno eseguito l'ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Roma che l'ha condannata agli arresti domiciliari. Lei, 38 anni, è la titolare di un negozio di un centro commerciale della Capitale che costrinse una commessa con minacce e violenza a rassegnare le dimissioni, l'accusa è di estorsione e minacce. La sua dipendente la denunciò nello scorso mese di aprile quando raccontò ai militari le minacce e violenze subite per firmare le dimissioni. Il fatto fu anche raccontanto pubblicamente da un servizio de le "Le Iene" su Italia 1. Molti colleghi della commessa fecero dei sit in di solidarietà.ì (fonte ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costrinse la sua commessa a dimettersi, condannata ai domiciliari

RomaToday è in caricamento