rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Cronaca

Come sta Hasib Omerovic, l'uomo caduto dalla finestra per sfuggire a un poliziotto

L'associazione 21 luglio: "Manteniamo fiducia nella giustizia, certi che su tutte le responsabilità venga fatta piena e completa luce"

Hasib Omerovic sta meglio. Ricoverato d’urgenza in condizioni critiche dal 25 luglio presso il policlinico Agostino Gemelli, dopo una decina di interventi chirurgici, il 36enne di origini serve è stato trasferito dal un paio di mesi presso il reparto di neuroriabilitazione ad alta intensità per una lunga terapia riabilitativa. A seguito di quella vicenda e dopo le indagini, il poliziotto Andrea Pellegrini è stato raggiunto da una misura cautelare agli arresti domiciliari.

Secondo le informazioni in possesso di Associazione 21 luglio, che segue il caso dall’inizio, le sue condizioni sono in lento ma sensibile miglioramento mostrando autonomia nella respirazione e nell’alimentazione e una ritrovata, ancora parziale coscienza. Ha iniziato anche lentamente a muovere i primi passi in semi-autonomia.

"Accogliamo con soddisfazione gli sviluppi investigativi relativi alla vicenda di Hasib, che dall'inizio con tenacia e ostinazione abbiamo seguito affinchè la verità richiesta dalla madre venisse a galla. Importante è che il muro di omertà si stia sgretolando e che siano gli stessi colleghi del poliziotto arrestato a raccontare quanto avvenuto la mattina dello scorso 25 luglio. Gesti disumani, indicibile crudeltà e gratuita violenza che ci auspichiamo trovino una giusta condanna nelle aule del Tribunale. Manteniamo fiducia nella giustizia, certi che su tutte le responsabilità venga fatta piena e completa luce perchè, come dall'inizio abbiamo ripetuto, i diritti di Hasib sono i diritti di tutti", così ha commentato Carlo Stasolla, portavoce di Associazione 21 luglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come sta Hasib Omerovic, l'uomo caduto dalla finestra per sfuggire a un poliziotto

RomaToday è in caricamento