Piante di marijuana alte due metri nel giardino di casa: nei guai coltivatore 65enne

L'uomo è stato fermato dalla polizia nella zona del Mattatoio, a largo Pascali. Poi la scoperta nella sua abitazione di Capena

La marijuana sequestrata dalla polizia a Capena

E’ stato arrestato per coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli investigatori della Polizia di Stato del commissariato Prenestino erano, da tempo, alle calcagna di un uomo di 65 anni, frequentatore abituale della zona del mattatoio, al Collatino

FERMO IN AUTO AL MATTATOIO 

Notati gli strani movimenti dell'uomo, con precedenti specifici per reati inerenti la droga, gli agenti sono entrati in azione e lo hanno controllato mentre era fermo a bordo della sua autovettura, come se stesse aspettando qualcuno. Apparso subito insofferente e nervoso, è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare.

MARIJUANA A CAPENA 

Proprio nel giardino della sua abitazione a Capena, Comune della provincia nord della Capitale, dove il romano vive da solo, i poliziotti hanno trovato 10 vasi contenenti ognuno una pianta di marijuana, in piena fioritura, alta circa 2 metri. In casa invece, e precisamente in cucina, gli investigatori hanno scovato, riposto accuratamente in diversi contenitori, circa un chilo e mezzo della stessa sostanza essiccata, un ovetto in plastica contenente dei semi e due bilance di precisione. Scattate le manette ai suoi polsi, il 65enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Marijuana Capena 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus, a Roma 1362 nuovi casi. Nel Lazio 59 morti nelle ultime 24 ore: mai così tanti da inizio pandemia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento