"Troppo gasolio in strada": la Colombo ancora in tilt. I lavori finiranno lunedì

Ancora ristretta la carreggiata all'altezza di via di Mezzocammino. A quattro giorni dall'incidente il gasolio e il percolato sono ancora un pericolo. Domani l'intervento dei lavori pubblici

La sepiolite ha fallito. La Colombo, nel tratto dove martedì sera si è verificato il terribile incidente in cui è morto Ciro Melillo, resterà limitata con restrizioni della carreggiata e annessi rallentamenti. Non è andato a buon fine l'ulteriore intervento di Ama che nella serata di venerdì ha cosparso il tratto di strada con la sepiolite, una sostanza che, demolendo le molecole degli olii pesanti, ne aiuta l'assorbimento. 

"Troppo tardivo il suo utilizzo", racconta una fonte interna. "Di solito la sua efficacia è altissima, ma solo se utilizzata tempestivamente. Dovevano spargerla mercoledì". Mercoledì mattina invece, evidentemente, il 'guaio' è stato sottovalutato. Così Ama ha cosparso la strada di solventi di altro tipo. Così, ripristinato il guard rail, l'asfalto è rimasto impregnato da gasolio e percolato di rifiuti, quello disperso dal compattatore che uscendo di strada e ribaltandosi ha innescato il terribile incidente.

I vigili hanno atteso per riaprire la strada, confidando nel successivo riassorbimento. Venerdì mattina però, sollecitato dalle proteste dei cittadini, il dirigente della Polizia Locale ha scritto ad Ama e dipartimento Lavori Pubblici chiedendo di intervenire. Nel pomeriggio i sopralluoghi prima e l'intervento con la sepiolite poi. Ieri la constatazione che l'intervento è stato vano.

Cosa accadrà ora? Il Campidoglio tranquilizza e spiega che la normalità si avrà da lunedì. "I lavori per il ripristino del manto stradale si concluderanno lunedì. Il danneggiamento del guard-rail e lo sversamento di circa 200 litri di sostanze oleose hanno reso necessaria la riduzione ad una corsia della viabilità in direzione Ostia. L’intervento, realizzato dal Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale, consentirà il ripristino completo della sede stradale e il ritorno alla normalità della circolazione". 

Nel frattempo quella di ieri è stata una giornata da bollino rosso per chi ha voluto raggiungere Ostia. Via di Mezzocammino era una sorta di imbuto che ha provocato code lunghissime e rallentamenti paurosi. Oggi, domenica, il bis. Disagi che forse si potevano evitare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento