Cronaca

Figlio violento picchia la madre, trentenne in manette

Il giovane già noto alle forze dell’ordine stava colpendo ancora la madre quando sono arrivati i militari

Quando i militari della compagnia di Colleferro sono intervenuti, il giovane stava ancora colpendo la madre con calci e pugni. L’uomo, un trentenne della zona, non è nuovo a queste aggressioni: già in passato ha picchiato sua madre a tal punto che la donna è stata costretta a cambiare le proprie abitudini di vita.

La donna 58 anni, vittima dell’ennesima aggressione subita dal figlio per futili motivi, ha lanciato una richiesta di aiuto. Icarabinieri della Stazione di Segni e del NORM della Compagnia di Colleferro sono intervenuti nell’abitazione dei due, bloccando l’aggressore che stava ancora colpendo la madre con calci e pugni, evitando il peggio, e soccorrendo la vittima.

Dalle indagini è emerso che il 30enne aveva posto in essere nei confronti della madre convivente atteggiamenti provocatori fatti di insulti, minacce e aggressioni verbali al punto che la vittima non ha potuto fare altro che cambiare le proprie abitudini di vita. I carabinieri lo hanno arrestato e tradotto presso il carcere di Velletri, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figlio violento picchia la madre, trentenne in manette

RomaToday è in caricamento