Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Blackout Poste, "Si preveda risarcimento per gli utenti danneggiati"

L'associazione Codici imputa la responsabilità a Poste Italiane sul blackout della rete informatica che ha impedito molte operazioni:"Disagi notevoli"

Il Centro per i diritti del cittadino Codici ha chiesto un risarcimento a Poste Italiane dopo le tante segnalazioni giunte nella giornata di ieri da parte di cittadini che non hanno potuto compiere le operazioni causa il blackout della reta informatica.

Il sistema operativo di Poste Italiane, secondo quanto riporta l'associazione in una nota stampa, si è bloccato mandando in tilt migliaia di uffici postali italiani e creando innumerevoli disagi agli utenti, impossibilitati per ore ad effettuare riscossioni e pagamenti. "Numerosi sono gli utenti che non hanno potuto pagare bollettini, multe, inviare raccomandate, riscuotere la pensione od effettuare bonifici -dice l'associazione Codici- ieri, rispetto al blackout del giugno scorso la situazione è rientrata in giornata, ma i disagi sono stati ugualmente notevoli".

Poste Italiane si è scusata per il blackout anche tramite il social network Facebook, "per il disagio di ieri dovuti a rallentamenti nell'operatività a causa di un aggiornamento software".

Codici ha chiesto a Poste Italiane di prevedere un rimborso "per gli utenti che dimostreranno di aver subito un danno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blackout Poste, "Si preveda risarcimento per gli utenti danneggiati"

RomaToday è in caricamento