Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Importavano cocaina in barca a vela: cinque velisti pusher arrestati

L'organizzazione, che faceva base a Roma ed è scoperta dai Carabinieri del Ros, avrebbe importato negli ultimi anni circa 1.092 chili di stupefacente dal Sud America

L'operazione Alga, avviata nel 2011 dai Carabinieri del Ros, segna un punto di svolta con l'arresto di 5 persone con l'accusa di spaccio internazionale di stupefacenti. Dalle indagini è stato ricostruito che i cinque nel corso di tre diverse traversate dal Sudamerica hanno importato in Italia 1.092 chilogrammi di cocaina a bordo di barche a vela. Sei le perquisizioni eseguite su delega del pm nei confronti di 5 indagati a piede libero per gli stessi reati e di una concessionaria di auto di Formello.

Le indagini erano partite a seguito dell'arresto un anno fa di un uomo ad Alghero che stava trasportando sulla sua barca a vela, battente bandiera francese e proveniente dai caraibi, 503 chili di cocaina. 
I militari hanno accertato l'esistenza di una vera e propria organizzazione operante a Roma, sono state d'aiuto le dichiarazioni dell'uomo, grazie alla quale gli inquirenti sono riusciti ad accertare e trovare riscontri sulle tre operazioni degli anni scorsi: settembre 2005 (330 chili), nel giugno 2009 (259 chili) e nel settembre 2011 (503 chili).
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Importavano cocaina in barca a vela: cinque velisti pusher arrestati

RomaToday è in caricamento