Un magnete ed un barattolo: lo stratagemma del pusher per nascondere la cocaina in auto

Il 20enne è stato fermato dai carabineri e trovato con la sostanza stupefacente in zona Parco Talenti

Un magnete ed un barattolo. Così un pusher pensava di poter nascondere la cocaina in auto. Uno stratagemma che non è stato sufficiente con i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che hanno poi arrestato il 20enne romano con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Lunedì mattina, i Carabinieri hanno notato il giovane a bordo della sua autovettura in via Sandro Giovannini, zona Parco Talenti, e lo hanno fermato per un controllo. L’eccessivo nervosismo mostrato dal fermato ha portato i Carabinieri ad approfondire le verifiche che hanno dato esito positivo. Sono stati rinvenuti, infatti, 43 involucri contenenti 46 grammi di cocaina e denaro contante.

La droga è stata trovata in un contenitore metallico artigianalmente modificato mediante un magnete che ne favorisce l’occultamento, applicandolo su parti metalliche nascoste. Quanto rinvenuto è stato sequestrato mentre l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento