Cronaca

Rapimento Colangelo, la famiglia: "Fiducia nella Farnesina"

La famiglia di Claudio Colangelo, rapito in India dai maoisti, esprime i propri ringraziamenti alla Farnesina e la propria solidarietà ai familiari di Bosusco

La famiglia di Claudio Colangelo, sequestrato dai maoisti in India insieme a Paolo Bosusco durante queste ore difficili che sta attraversando ha deciso di farsi sentire; attraverso un comunicato. La famiglia infatti aveva precedentemente espresso che preferisce rimanere in silenzio.

Nelle poche righe si legge "la famiglia Colangelo seppur nel totale riserbo che richiede la situazione, desidera manifestare pieno apprezzamento e fiducia per il lavoro che sta svolgendo la Farnesina in collaborazione con le autorità indiane - e proseguono i familiari del medico romano - ringraziamo la stampa italiana per la discrezione dimostrata e auspichiamo che tale atteggiamento possa proseguire nell'interesse di tutti".
In ultimo esprimono  piena solidarietà alla famiglia di Paolo Bosusco, nella speranza di poter presto condividere la gioia per l'arrivo di buone notizie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapimento Colangelo, la famiglia: "Fiducia nella Farnesina"

RomaToday è in caricamento