rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Fiumicino / Via dell'Aeroporto di Fiumicino

Facevano entrare clandestini in Gran Bretagna dall'Italia: 8 arresti

La banda è stata smascherata dalla polizia di frontiere dell'aeroporto di Fiumicino. L'ingresso nel Regno Unito costava 6mila euro a persona

Seimilia euro. Questo il prezzo da pagare per entrare clandestinamente in Gran Bretagna via Italia. A mettere fine al 'business' di una organizzazione criminale dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina di cittadini albanesi verso il Regno Unito, gli agenti di polizia di Frontiera Aerea di Fiumicino, coordinati dal dottor Del Greco, che stamattina ha eseguito 13 provvedimenti restrittivi nei confronti di altrettanti soggetti appartenenti all'organizzazione.

SEIMILA EURO A CLANDESTINO - L’attività di indagine, iniziata nell’ottobre del 2012, ha individuato un sodalizio criminale italiano-albanese-romeno, che previa contraffazione di carte di identità italiane ottenute con la compiacenza dei titolari, riusciva a far entrare clandestinamente nel Regno Unito sino a 5, 7  persone a settimana, dietro il pagamento di una somma di circa 6.000 euro ciascuno.

OTTO ARRESTI - Nel corso dell’indagine sono già stati compiuti 8 arresti e denunciate in stato di libertà 40 cittadini albanesi. La complessa attività investigativa si è quindi conclusa con l’adozione di provvedimenti cautelari nei confronti di 21 persone e la denuncia in stato di libertà di 100 soggetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facevano entrare clandestini in Gran Bretagna dall'Italia: 8 arresti

RomaToday è in caricamento