rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Civitavecchia

In crociera nel Mediterraneo, ma doveva essere agli arresti domiciliari

L'uomo, 54 anni, è stato fermato in stazione a Civitavecchia con bagagli al seguito

Era in crociera nel Mediterraneo ma doveva essere a casa a scontare una condanna agli arresti domiciliari. A scoprirlo i poliziotti della polfer di Civitavecchia che hanno arrestato un cittadino italiano di 54 anni  per il reato di evasione. L'uomo deve scontare una pena di 30 anni ma è stato bloccato alla stazione di Civitavecchia, appena sceso da una nave da crociera.

L’uomo è stato fermato dagli agenti della Polfer di Civitavecchia in stazione, con la collaborazione dei militari dell'esercito Italiano impiegato nell'operazione strade sicure del raggruppamento Lazio Abruzzo, e li ha insospettiti perché si è mostrato subito molto nervoso. A quel punto i poliziotti hanno contattato i colleghi della Polizia di Frontiera, che hanno confermato che il 54enne era sceso da una nave da crociera martedì mattina: il suo nome figurava nella lista passeggeri della nave che, partita il 21 dicembre 2021 da Civitavecchia, aveva toccato le città di  Palermo, La Valletta, Barcellona, Marsiglia e Genova, rientrando poi a Civitavecchia.

Ulteriori controlli hanno portato alla scoperta che l’uomo avrebbe dovuto essere ai domiciliari, provvedimento emesso il 2016 dal Tribunale di Sorveglianza di Roma, dovendo scontare una condanna a 30 anni di reclusione con fine pena fissato  al 2034. Il 54enne è stato quindi arrestato e dopo la convalida è stata confermata la misura degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In crociera nel Mediterraneo, ma doveva essere agli arresti domiciliari

RomaToday è in caricamento