I cittadini della Valle Galeria nel Cda Ama: i cv sul tavolo dell'assessore

Come annunciato dal sindaco le nuove nomine avverranno in base al curriculum. Diverse proposte arrivano dai protagonisti della battaglie contro Malagrotta

Il sindaco Marino lo aveva annunciato qualche settimana fa: la nomina dei nuovi vertici dell'Ama, l'azienda capitolina che si occupa della raccolta dei rifiuti, “avverrà tramite la selezione di curricula”. E i cittadini della Valle Galeria, dopo anni di battaglie, incontri e convegni contro la 'discarica più grande d'Europa', Malagrotta, lo hanno preso alla lettera: hanno inviato il proprio curriculum all'assessore all'Ambiente Estella Marino.

Un cittadino della Valle Galeria dentro al consiglio d'amministrazione dell'Ama? Una provocazione, forse. Ma non troppo: “Dopo così tanti anni che ci occupiamo di rifiuti e, soprattutto, di alternative a questo sistema basato su discariche e inceneritori abbiamo sicuramente tutte le competenze per essere all'altezza del ruolo” spiega Maurizio Melandri, tra coloro che hanno inviato il proprio cv, che insieme allo storico presidente del Comitato di Malagrotta Sergio Apollonio ha portato avanti per anni la sua lotta per chiudere l'invaso della Valle Galeria. Proprio i cittadini che, per sostenere un diverso modello di gestione dei rifiuti, hanno invitato più volte in convegni e dibattiti i 'guru' mondiali della strategia 'Rifiuti Zero' Paul Connect e Jack Macy, il responsabile della strategia 'Zero Waste' a San Francisco che lo stesso sindaco Marino ha contattato.

Come Maurizio Melandri anche Alessandro Pacilli dei Cittadini Liberi della Valle Galeria, in prima linea sulla questione dei rifiuti nella storica discarica romana. “Ho accolto l'invito del sindaco Ignazio Marino del 15 ottobre scorso”. Come ricorda Pacilli nella sua lettera di presentazione, in quell'occasione il primo cittadino davanti ai cittadini della zona aveva dichiarato: “Ci stiamo scontrando con tanti poteri forti in questa città. Abbiamo bisogno di tutte le vostre intelligenze e di tutto il Vostro sostegno”. Per questo l'invio del curriculum: “Molti cittadini della comunità di Malagrotta e Valle Galeria, dopo aver subito per oltre trent’anni la discarica più grande d’Europa ed aver ascoltato per decenni promesse mai mantenute, ritengono doveroso e giusto avere un loro rappresentante all’interno dell’Ama, proprio in virtù di questo mi hanno chiesto di candidarmi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto dall'assessorato all'Ambiente fanno sapere che stanno arrivando molte proposte. “Li stiamo valutando”. Come spiegato qualche giorno fa dallo stesso sindaco: “L'assessore Estella Marino ha selezionato finora 20 curricula. Ma personalmente non ho ancora iniziato i colloqui. Me ne occuperò subito dopo il bilancio”. Chissà se tra loro, valutate le competenze, finirà anche un cittadino della Valle Galeria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento