Cinema abbandonati, il Paris in zona San Giovanni: "Costruito con attenzione alla cultura"

Ecco una delle 13 video-inchieste sui cinema 'fantasma' realizzate da 120 studenti del primo anno della Facoltà di Architettura de La Sapienza

Aperto il 31 dicembre del 1956, il cinema Paris è stato chiuso nel 2001 entrando così a far parte di quei tanti 'immobili fantasma' sparsi per la città. La sua storia, così come quella di altri 12 sale, è stata ricostruita in una video inchiesta dagli studenti della Facoltà di Architettura de La Sapienza al primo anno del corso di laurea in 'Gestione del Processo Edilizio” tenuto dal professor Silvano Curcio all'interno di un progetto di indagine sui cinema abbandonati. Il gruppo di lavoro per questo cinema è stato diretto da  Elena Pizzullo.

La particolare insegna a rombi, oggi coperta da teli neri, occupa ancora una parte dell'immobile che si trova in via Magna Grecia 112, in zona San Giovanni.

GUARDA IL VIDEO

Alberto Francesconi, proprietario del cinema, in una lunga intervista rilasciata agli studenti, ricorda quando il padre, insieme a Giovanni Amati, decise di realizzarlo. Nell'Italia post bellica “c'era voglia di costruire e di fare”. Francesconi mette in luce l'attenzione messa sia per l'architettura della struttura sia per la sua valenza culturale non solo per il semplice fatto di proiettare dei film: “Nel cinema mio padre volle anche la collocazione di diverse opere d'arte” racconta suggellato da immagini in bianco e nero che ripropongono com'era il cinema in quegli anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 21 settembre 1971 il cinema venne colpito da un incendio ma questo non fermò la sua attività che continuò fino al 2001. Se la proprietà rimase sempre la stessa la gestione passò di mano in mano fino ad arrivare “negli anni '90 a Cecchi Gori che pagava un affitto”. Nel 2001, “il cinema non incassava più come prima e così Cecchi Gori preferisce abbandonare la gestione della sala”. Da allora il cinema Paris è rimasto chiuso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento