Cronaca

Scoperto un cimitero di Mercedes rubate: presi due "becchini"

I malviventi sono stati sorpresi dai militari impegnati in azione di controllo mentre erano intenti a smontare un'auto risultata rubata il giorno prima a Lido di Lavinio

A dare il via alle indagini è stato il ritrovamento di rifiuti abbandonati in un terreno agricolo di Ardea. Si tratta di carcasse di auto depredate di parti riutilizzabili e poi bruciate. I carabinieri forestali, durante un'attività mirata di contrasto al fenomeno, hanno notato una Mercedes Class C AMG che transitava nella zona controllata. Ne hanno immediatamente verificato la provenienza, scoprendo che si trattava di un’auto rubata il giorno prima a Lido di Lavinio.

Non appena i militari hanno individuato il posto in cui i malviventi erano intenti a smontare l'auto, hanno messo in atto un piano di intervento, cogliendo i tre uomini intenti a scomporre la vettura. I tre alla vista dei carabinieri hanno tentato la fuga. Due malviventi di 26 e 29 anni sono stati e arrestati mentre il terzo, approfittando dell’oscurità, è riuscito a fuggire. Durante la perquisizione della zona, i militari hanno trovato anche un borsone con attrezzi utili a smontare i veicoli.

Le operazioni sono state condotte dal Nucleo investigativo del Gruppo Carabinieri Forestale di Roma unitamente a Carabinieri Forestali delle Stazioni di Ostia, Palestrina e Rocca di Papa. In supporto anche la pattuglia radiomobile di Anzio.

Continuano le indagini dei Carabinieri Forestali del Gruppo di Roma per accertare, tra l’altro, la provenienza illecita delle “carcasse” di autovetture rinvenute nella stessa zona e di tutti gli altri rifiuti disseminati nei dintorni. Gli investigatori tentatno di ricostruire la filiera del riciclaggio delle parti di autovetture rubate nonché per individuare le responsabilità anche in merito ad altre gravi violazioni in materia ambientale accertate nel corso dell’operazione, come l’abbandono e la combustione illecita di rifiuti speciali e pericolosi.

I 2 arrestati sono stati tradotti presso il Carcere di Velletri e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto un cimitero di Mercedes rubate: presi due "becchini"

RomaToday è in caricamento