Cronaca

Droga al cimitero Flaminio, pusher in fuga nel bosco dello spaccio

Carabinieri e Polizia parlano di un vero e proprio giro di spaccio

Nel corso della nottata odierna un servizio congiunto, svolto dai Carabinieri della Stazione di Roma Prima Porta e dagli agenti del Commissariato della Polizia di Stato Flaminio Nuovo, ha smantellato un giro di spaccio di sostanze stupefacenti orbitante tra il cimitero Flaminio e la stazione Montebello, complice la folta boscaglia che circonda la zona che permetteva agli spacciatori di giovarsi di una fitta copertura sia dagli avvistamenti che dagli inseguimenti.

Dopo aver circondato la zona, gli operanti hanno notato un’autovettura che si accostava ad un banco di fiori lì vicino, aperto tutta la notte, e subito dopo si dirigeva verso la stazione Montebello, dove era nascosto un uomo pronto a fornirgli la dose di cocaina. Immediatamente gli investigatori fermavano il cliente, trovandolo in possesso della dose di stupefacente appena vendutagli dal pusher che è stata sequestrata, nonostante l’assuntore abbia tentato di disfarsene gettandola dal finestrino.

Sulle tracce del pusher, dopo un estenuante inseguimento all’interno della boscaglia circostante, Polizia di Stato e Carabinieri sono riusciti ad immobilizzare lo spacciatore di origini egiziane ed arrestarlo.

Il cliente è stato invece segnalato alla Prefettura in qualità di assuntore di droghe, con tutte le conseguenze del caso. Il rito direttissimo si è svolto questa mattina, al termine del quale nei confronti dell’uomo è stata emessa una pena di sei mesi ed una multa di mille euro.

Gli sforzi congiunti di Polizia e Carabinieri continueranno al fine di estirpare tutte le attività criminose che avvengono nella zona del cimitero Flaminio e di ripulire la zona dalla microcriminalità, colpendo sia gli spacciatori che gli assuntori di sostanze stupefacenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga al cimitero Flaminio, pusher in fuga nel bosco dello spaccio

RomaToday è in caricamento