Incendio a Pomezia: "No cibi da zona vicino al rogo a mense scolastiche"

La comunicazione del Dipartimento Scuola arriva dopo l'incendio nello stabilimento della Eco-X sulla Pontina e riguarda i cibi destinati alle mense scolastiche

Il Dipartimento Scuola del Campidoglio tutela i bambini, dai possibili effetti dell'incendio alla fabbrica Eco X di Pomezia. Questa mattina, attraverso una nota, il Comune di Roma sottolinea l'importanza della comunicazione inviata ad una serie di aziende impegnate nel servizio di ristorazione scolastica.

Ad oggi, il "divieto immediato di approvvigionamento delle derrate alimentari" dalla stessa zona è riferito ad un raggio di 5 km, e non 50 km dal luogo dell'incendio nello stabilimento Eco-X. Tale misura, così come quella precedente, va intesa fino a nuova disposizione, all'indomani della riapertura dei plessi scolastici determinata proprio dal sindaco pomentino Fabio Fucci.

Nel frattempo l'assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Anzio, Laura Nolfi rassicura le famiglie ed i cittadini del territorioa: "La situazione è sotto il nostro costante monitoraggio e che, per maggior sicurezza, di comune accordo con il Dirigente, sino alla fine dell'anno scolastico, abbiamo deciso di utilizzare soltanto prodotti ortofrutticoli gelo biologici di alta qualità, mele del Trentino Alto Adige e banane".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento