rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Talenti / Via Ugo Ojetti

Talenti, giornalista del Tg2 minacciata con un coltello: "L'incubo non è finito"

Si tratta di Christiana Ruggeri. Era insieme alla figlia di 7 anni

"Un incubo non ancora finito". Lo descrive così Christiana Ruggeri, giornalista del Tg2, che venerdì mattina è stata minacciata con un pugnale mentre stava accompagnando la figlia di 7 anni a scuola. Come si legge sull'edizione romana del Corriere della Sera, autore del gesto è l'ex compagno della tata della figlia. "Si è presentato sotto casa" nel quartiere Talenti "per ucciderci tutte e due" ha raccontato al Corriere. "Non c'è riuscito solo perché, invece di rimanere impietrita dal terrore, ho avuto la prontezza di spirito di barricarmi in macchina con la mia bambina". 

L'uomo, un trentenne afgano, regolare in italia, è fuggito subito dopo l'aggressione. Secondo quanto denunciato dalla giornalista, sarebbe convinto che sia stata lei a convincere l'ex compagna a lasciarlo. Ruggeri si è recata subito al commissariato di Fidene-Serpentara e i poliziotti sono alla ricerca dell'uomo che ha fatto perdere le sue tracce. 

"Questo è l’incubo, non ancora finito, che mia figlia ed io stiamo vivendo. Grazie alla polizia del commissariato di Roma Fidene Serpentara per l’immediato soccorso e supporto psicologico" ha scritto su Facebook. "Adesso mi chiedo: chi proteggerà da questo violento e pericoloso individuo, me e la mia bambina?  Ha cercato di ucciderci: non basta? Che venga assicurato alla giustizia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Talenti, giornalista del Tg2 minacciata con un coltello: "L'incubo non è finito"

RomaToday è in caricamento