Cronaca

Panucci rapinato davanti casa con una pistola puntata alla tempia

L'ex difensore ieri notte stava rientrando nella sua villa sull'Anagnina quando è stato fermato da due uomini che gli hanno puntato la pistola alla testa e lo hanno rapinato

Poteva finire in modo tragico, ma fortunatamente si è risolta in una semplice rapina. L'ex calciatore della Roma e della Nazionale e attuale opinionista su Sky, Christian Panucci, ieri notte ha vissuto attimi di panico quando stava per rientrare nella sua villa sull'Anagnina. Una Smart rossa con a bordo due uomini che probabilmente lo pedinavano, gli si è parata davanti. Uno dei banditi gli ha puntato la pistola alla testa, facendolo scendere dall'auto.

L'altro gli ha strappato l'orologio dal polso, si è impadronito del portafogli, si è fatto consegnare una borsa che Panucci aveva con sé e che conteneva solo oggetti personali. Il tutto è durato pochi istanti, i due avevano il volto coperto, a quanto pare parlavano italiano. Dopo aver rapinato l'ex difensore sono scappati a bordo della Smart, dileguandosi nel buio. A quel punto Panucci, sotto choc si è rivolto ai carabinieri per avvisarli dell'aggressione subita. "Per fortuna non mi hanno fatto niente, per fortuna sono vivo", ha commentato spaventato dopo l'agguato. (Fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panucci rapinato davanti casa con una pistola puntata alla tempia

RomaToday è in caricamento