Cronaca

Blocco Metro B: rotta conduttura, la tratta riapre mercoledì

La metro B sarà chiusa dal 31 gennaio al 1 febbraio 2012 in seguito a un guasto di una grossa conduttura idrica nel sottosuolo della stazione di piazza Bologna

E’ stata la rottura di una grossa conduttura idrica nel sottosuolo della stazione di piazza Bologna a determinare il blocco della linea B della metropolitana fra Castro Pretorio e Monti Tiburtini.  Nonostante il pronto intervento dei tecnici, l’entità del guasto non consentirà tuttavia di riaprire la tratta almeno fino alla ripresa del servizio di mercoledì 1 febbraio (ore 5,30). Lo rende noto l'Agenzia per la Mobilità

L’acqua fuoriuscita ha danneggiato a sua volta una parte dell’apparato elettrico che fornisce energia alla stazione. Per questo si è ritenuto indispensabile chiudere al servizio la stazione e il relativo tratto interessato Castro Pretorio-Monti Tiburtini. Inizialmente è stato diffuso che la conduttura fosse di proprietà di Acea, fatto smentita con una nota stampa dalla stessa azienda. "L'impianto interessato dalla rottura - si legge nella nota -   è una tubazione di rete privata: i tecnici di Acea Ato 2 sono intervenuti su richiesta di Atac, allo scopo di supportare le operazioni tecniche di riparazione del tratto di rete interessato dal danno".

Si stima quindi che il servizio sull’intera tratta della metropolitana B possa essere riattivato dall’inizio del servizio di dopodomani.  Il servizio tra le stazioni Castro Pretorio e Laurentina e tra Monti Tiburtini e Rebibbia è adesso regolare.

La macchina organizzativa del servizio Atac di superficie si è immediatamente messa in moto. Contemporaneamente al blocco, è stato attivato un servizio di bus navetta tra Castro Pretorio e  Monti Tiburtini con  fermate in via Giovanni Battista Morgagni (stazione Policlinico), alla stazione Tiburtina  e nei pressi della stazione Quintiliani. Sul terreno, gli uomini dell’assistenza clienti e il personale ispettivo per informare gli utenti e indirizzarli verso i servizi alternativi. Domani, nel corso della giornata, saranno attive sul territorio interessato ben oltre 40 navette per oltre 140 turni su cui il personale viaggiante sarà distribuito .

Lungo la tratta interrotta e per muoversi tra le stazioni della città, oltre al servizio sostitutivo bus si possono utilizzare in alternativa:
- linee bus 61, 111, 490, 491, 495, 542, 649
- tra le stazioni di Piramide/Ostiense e Tiburtina i treni di Trenitalia della linea Fr1 Orte/Poggio Mirteto/Fara Sabina/Fiumicino aeroporto
-tra le stazioni di Piramide/Ostiense e Termini, i treni di Trenitalia della linea Fr5 Civitacaecchia-Roma
- tra le stazioni di Tiburtina e Termini i bus delle linee 492 e 649 e i treni del servizio regionale e interregionale di Trenitalia

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blocco Metro B: rotta conduttura, la tratta riapre mercoledì

RomaToday è in caricamento