Sporcizia e avanzi di cibo sul pavimento della cucina: chiuso ristorante cinese

I controlli da parte degli agenti della municipale in un esercizio di ristorazione nella zona di Tor Tre Teste. Disposto il sequestro di un quintale tra carne e pesce

Sequestrato un quintale tra carne e pesce

Cucine sporche ed in pessime condizioni igieniche con sporcizia ed avanzi di cibo sui pavimenti. Per questo gli agenti del reparto di Polizia Amministrativa della Polizia di Roma Capitale del Gruppo Casilino hanno disposto questa mattina la chiusura di un ristorante cinese nella zona di via dell'Omo, a Tor Tre Teste. Le verifiche nell'ambito dei controlli antidegrado e antidecoro, in linea con le disposizioni del Commissario Straordinario Francesco Paolo Tronca.

CONTROLLI AL RISTORANTE - Durante tali controlli, effettuati presso alcune attività di ristorazione dell'area, i Vigili hanno trovato un ristorante di cucina cinese con numerose irregolarità, sia amministrative che legate alla pulizia, con grave pericolo per la salute dei clienti: per questo motivo i Vigili hanno ritenuto necessario un intervento degli ispettori ASL Roma2 che, giunti sul posto, hanno riscontrato la mancanza di spogliatoi per gli addetti e la mancanza della sorvegliabilità (presenza di uscite non controllate in una porta interna condominale).

CUCINE SPORCHE - Una ispezione nella quale sono stati riscontrati soprattutto problemi igienici: infatti al momento della visita lo stato dei locali, cucine comprese, era in pessime condizioni, con sporcizia e avanzi di cibo a terra: gli ispettori hanno disposto l'interruzione immediata dell'attività e una serie di prescrizioni, tra cui una derattizzazione e una pulizia a fondo di tutti i locali. 

SEQUESTRO CARNE E PESCE - E' stato poi disposto il sequestro di circa 1 quintale tra carne e pesce, trovati conservati assieme ad altri cibi negli stessi frigoriferi (non permesso dalle normative); le carni erano completamente prive di etichettatura e quindi senza possibilità di risalire all'origine.La merce è stata convogliata a distruzione. I titolari potranno riaprire solo dopo aver pagato le sanzioni e aver passato una successiva verifica degli ispettori con esito positivo.

Ristorante cinese chiuso via dell'Omo 2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Coronavirus, a Roma città 25 nuovi positivi al Covid19: 34 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento