rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Tivoli

Il dipendente del minimarket senza documenti, contratto e green pass

L'esercizio commerciale chiuso per 5 giorni dalla polizia

A lavoro senza documenti, né permesso di soggiorno né tanto meno il green pass obbligatorio per legge. Così un cittadino del Bangladesh serviva i clienti in un minimarket nel comune di Tivoli. Multato sia lui che il titolare, l'esercizio commerciale è stato poi chiuso per 5 giorni dalla polizia. 

La scoperta nell'ambito dei controlli finalizzati al contrasto della diffusione della pandemia da covid19 da parte dei poliziotti del commissariato di Tivoli. In tale contesto a Villa Adriana, frazione del comune della provincia nord est della Capitale, gli agenti hanno sottoposto a chiusura preventiva per la durata di 5 giorni un esercizio commerciale di alimentari.

Accertate le violazioni da parte del lavoratore del Bangladesh, a suo carico è stata elevata la prevista sanzione della chiusura amministrativa di 400 euro. Stessa multa anche per il titolare del negozio, suo connazionale, per violazione della normativa in materia di contenimento del virus Coronavirus. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dipendente del minimarket senza documenti, contratto e green pass

RomaToday è in caricamento