Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Ardeatino, schiamazzi notturni e liti: il Questore chiude un circolo privato

La chiusura per 15 giorni. A determinare il provvedimento le numerose segnalazioni dei cittadini. Già nel 2013 il circolo era finito nei guai

È stato notificato ieri pomeriggio il provvedimento, disposto dal Questore, di cessazione dell’attività, con contestuale sospensione dell’attività per 15 giorni, al titolare di un Circolo Privato nel quartiere Ardeatino.

A seguito di alcuni esposti per schiamazzi notturni, liti e un crescente degrado urbano, dovuto alla spazzatura lasciata in strada dagli avventori del locale, gli agenti del Commissariato Tor Carbone, diretto dal dottor Nicola Regna, hanno proceduto ad un serie di controlli mirati.

Già nel 2013, durante uno di questi servizi, all’interno del Circolo sono state rinvenute alcune dosi di cocaina, cosa che allora aveva determinato una prima sospensione della licenza per 10 giorni. Dopodiché per un periodo la situazione era rientrata nei canoni della legalità.

Ultimamente, però, sono state di nuovo molte le segnalazioni al 113 riguardanti liti e schiamazzi in strada da parte degli avventori del medesimo locale. Il continuo monitoraggio da parte degli uomini della Polizia di Stato, anche con l’ausilio di   personale della Polizia Roma Capitale, ha portato a rilevare che in quel circolo venivano somministrati al pubblico alimenti e bevande senza la necessaria autorizzazione del Comune; nonché la presenza costante all’interno di persone pregiudicate e anche di non soci.

Per tali motivi è stato quindi emesso il provvedimento del Questore di Roma, ai sensi dell’art. 100 T.U.L.P.S., di sospensione della licenza per 15 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ardeatino, schiamazzi notturni e liti: il Questore chiude un circolo privato

RomaToday è in caricamento