rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Stazioni metro chiuse: dopo Repubblica tocca a Spagna e Barberini. Il centro di Roma è isolato

Nella tratta Termini-Flaminio non vengono effettuate le fermate intermedie. Atac si scusa per i disagi

Più che scale mobili, bisognerebbe chiamarle scale immobili. A Roma, dopo l'incidente avvenuto prima del match di Champions League tra i giallorossi e il Cska Mosca del 23 ottobre scorso (qui il video), si sono accesi i fari sulla manutezione degli impianti delle metropolitane. 

I disservizi maggiori sulla linea A. Se la stazione di Repubblica infatti è chiusa da quella serata che ha raccontato una tragedia sfiorata, in questi giorni altri nodi di scambio sono stati scenario di disservizi agli impianti di traslazione, fino alla giornata di ieri quando anche Spagna e Barberini sono state chiuse. Di fatto tre delle stazioni più importanti della linea A sono off limits.

Il motivo, come sottolinea Atac in una nota, è quello di "effettuare alcune verifiche tecniche agli impianti. I lavori verranno condotti nel minor tempo possibile", ma non è chiaro quando i due scali verrano riaperti. Atac "si scusa per i disagi" e "assicura di star lavorando per ridurne al minimo la portata".

Nel frattempo proseguirà il servizio bus di collegamento attivato già da ieri nella tratta Flaminio-Termini. E' stato infatti attivato un servizio bus di collegamento a servizio delle stazioni chiuse, con partenza da piazza dei Cinquecento e arrivo in piazzale Flaminio. È possibile, come alternativa, utilizzare i bus di zona e/o la linea 590. 

scale mobili metro Roma1-2

Dicembre è stato un mese nero in questo senso. Dall'ascensore al montascale, passando per i tornelli e appunto le scale mobili. La lista, come si legge sul sito di Atac, è lunga. 

Termini, Manzoni, Cornelia, Cipro, Spagna, Termini, Lucio Sestio, Porta Furba, Colli Albani, Baldo degli Ubaldi, Re di Roma, Subaugusta, Furio Camillo, Flaminio e Ponte Lungo sulla metro A

Policlinico, Magliana, Castro Pretorio, Bologna, Ponte Mammolo, Conca d'Oro, Pietralata, Policlicnico, Circo Massimo, Laurentina, Rebibbia e Laurentina sulle metro B.

Per quanto riguarda la stazione Repubblica, poi, secondo la Procura di Roma le scale mobili della stazione non sono collassate perché i tifosi del Cska Mosca saltavano. Forse per un cedimento di rampa, oppure per la rottura di un pezzo meccanico. Una causa, questa, che verrà analizzata in seguito.

Il procuratore aggiunto Nunzia D'Elia e il pubblico ministero Francesco Dall'Olio hanno iscritto nel registro degli indagati tre dirigenti Atac ed il responsabile legale della società che, dal 2017, si è aggiudicata la manutenzione degli impianti delle scale mobili. L'accusa è di disastro colposo e lesioni personali [qui l'articolo completo]. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazioni metro chiuse: dopo Repubblica tocca a Spagna e Barberini. Il centro di Roma è isolato

RomaToday è in caricamento