Temporale su Roma, Metro A: chiuse 5 stazioni

In strada i bus navetta sostitutivi. Chiuse la stazioni di Battistini, Ottaviano, Cipro, Lepanto e Termini. Problemi anche a San Giovanni e Colli Albani

Un'ora e mezzo di pioggia e la linea A della metropolitana è andata nuovamente in tilt causa maltempo. La linea ferrata sotterranea è stata infatti chiusa tra Ottaviano e Battistini a temporale ancora in corso. Una giornata nera che è proseguita con il passare delle ore andando a crerare problemi e chiusure in buona parte della linea arancione della metro capitolina. Oltre a Battistini e Ottaviano disagi e bus sostitutivi sono infatti stati attivati anche per le fermate Manzoni, Cipro, Lepanto, San Giovanni, Colli Albani e Termini. Disagi terminati dopo diverse ore (18:15) con i treni che hanno ripreso a circolare regolarmente, ad eccezione che nelle stazioni Manzoni, Cipro e Lepanto.

TECNICI AL LAVORO - Nel frattempo Atac si è immediatamente attivata per fronteggiare le conseguenze del nubifragio che ha provocato l'interruzione di parte della linea A della Metropolitana. I tecnici hanno iniziato subito a lavorare per rendere nuovamente agibili le stazioni parzialmente allagate e hanno attivato le necessarie verifiche per coordinare in maniera efficace le attività finalizzate alla ripresa del servizio. Allo stesso tempo l'azienda ha attivato i servizi sostitutivi in superficie nel tratto interessato dall'interruzione della linea.

LINEA A - Il nubifragio ha parzialmente allagato le stazioni di Battistini, Ottaviano, Cipro, Lepanto e Termini e ha reso inevitabile la loro chiusura al pubblico, provocando l'interruzione della linea nel tratto San Giovanni-Battistini. Presenza di acqua è stata riscontrata anche nella zona atrio delle stazioni di San Giovanni e Colli Albani, ma i tecnici di Atac sono riusciti a mettere in sicurezza i siti ed evitarne la chiusura, che avrebbe provocato un'ulteriore limitazione del servizio.

SMALTIMENTO ACQUA - Secondo una prima rilevazione dei tecnici Atac, l'abbondante afflusso di acqua sarebbe stato provocato dall'incapacità del sistema di smaltimento delle acque piovane presente sulle strade vicine alle stazioni a smaltire l'eccezionale quantità di precipitazioni. Ciò ha determinando l'innalzamento del livello dell'acqua sopra la quota di ingresso alle stazioni e il conseguente parziale allagamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento