menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Le serrande sono abbassate ma i clienti entrano dall'uscita d'emergenza: così negoziante aggira il nuovo Dpcm 

Multa salata e chiusura per cinque giorni. Trovandosi all'interno di un centro commerciale non poteva esercitare l'attività nel weekend

Si era attrezzato per far entrare i clienti da un'uscita di emergenza, in barba al nuovo Dpcm che ha invece imposto nel weekend la chiusura ai centri commerciali, e quindi a tutti gli esercizi presenti al loro interno. È successo nel centro commerciale Le Torri in via Amico Aspertini, a Tor Bella Monaca. 

A scoprire il negoziante i carabinieri che stavano effettuando un controllo sul territorio. Nonostante il punto vendita avesse le serrande abbassate sul fronte strada, consentiva l'accesso dei clienti da una porta di servizio, adibita a uscita di emergenza, posta sul retro dell’attività, raggiungibile tramite il garage del centro commerciale.

Nuovo Dpcm: cosa si può fare e cosa no

All’interno, i Carabinieri e gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale hanno documentato la presenza di alcuni clienti, parte dei quali aveva già effettuato acquisti così come dimostrato dal numero delle ricevute fiscali emesse fino a quel momento.

Considerata la situazione, a carico dell’amministratore unico della società che gestisce l’attività commerciale – un romano di 56 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine – è stata elevata una contravvenzione di 400 euro, nonché la sanzione accessoria della chiusura provvisoria del punto vendita per 5 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento