Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Centocelle è antirazzista": fiori, lacrime e cordoglio per le vittime del rogo al camper

A poche ore dalla tragedia che ha investito il quartiere, le realtà associative di zona hanno deciso di unirsi al dolere della famiglia Halilovic

 

“Sono morti del quartiere, siamo tutti coinvolti”. Questo il testo dello striscione affisso proprio sopra il luogo del rogo che, nella notte tra martedì 9 e mercoledì 10 maggio, si è portato via tre sorelle di etnia rom di 20, 8 e 4 anni, Elisabeth, Francesca ed Angelica Halilovic. Così, le realtà associative di zona, e una parte politica del municipio, si sono dati appuntamento alle 18 di oggi per commemorare le vittime della tragedia. “Centocelle è antirazzista”, tuonano, in un presidio che “è un funerale, per tre ragazze morte”.

Con le immagini della video sorveglianza acquisite dagli inquirenti in cui si ritrae il momento del lancio di una molotov sul camper, per le persone presenti non ci sono dubbi: “Si tratta di un atto razzista”, sottolinea un'abitante di zona. Con la Procura della Repubblica di Roma, che ha aperto un fascicolo per omicidio volontario.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento