Salone: censimento alla baraccopoli con il nuovo strumento per riconoscere documenti falsi

L'utilizzo della nuova strumentazione va ad aggiungersi all'ufficio mobile di foto segnalamento che il Comando ha già utilizzato in questo tipo di operazioni

Il nuovo strumento per riconoscere i documenti falsi in dotazione alla Polizia Locale

Un nuovo strumento per il riconoscimento immediato dei documenti falsi. E’ quanto in uso alla polizia locale che la mattina di mercoledì ha messo in atto  le operazioni di censimento degli abitanti della baraccopoli di via di Salone. Verifiche che gli agenti hanno eseguito con un nuovo strumento per la lettura dei documenti: un apparecchio elettronico che permette in tempo reale di accertare la regolarità di un documento e riconoscere nell'immediato se contraffatto. 

L'utilizzo di questa nuova strumentazione va ad aggiungersi all'ufficio mobile di foto segnalamento che il Comando ha già utilizzato in questo tipo di operazioni, consentendo facilitare e ridurre i tempi delle procedure di identificazione.

Campo Salone vigili 2-2

Campo Salone vigili 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento