menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio in viale Somalia, brucia 7 cassonetti Ama: preso piromane. Decisiva una testimonianza

Di fondamentale importanza sono state le informazioni rese da una passante, che ha segnalato ai militari di aver visto, poco prima, un uomo allontanarsi, fornendo una sua descrizione sommaria

Aveva appena incendiato ben 7 cassonetti dei rifiuti in strada, tutti nella zona di viale Somalia, ma è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di viale Libia mentre si stava aggirando ancora nella zona, forse in cerca di qualche altro secchione dell'Ama da dare alle fiamme.

Protagonista della vicenda è un somalo di 31 anni, nella Capitale senza fissa dimora e incensurato, che nella serata di giovedì con di 4 accendini poi sequestrati, ha appiccato il fuoco, in rapida successione, ad alcuni cassonetti posizionati tra viale Somalia, viale Etiopia e via Piccinni.

Una pattuglia dei Carabinieri, in transito nella zona, ha notato uno dei cassonetti in fiamme e si è fermata dando l'allarme alla Centrale Operativa, sollecitando l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Di fondamentale importanza sono state le informazioni rese da una passante, che ha segnalato ai militari di aver visto, poco prima, un uomo allontanarsi, fornendo una sua descrizione sommaria.

Immediate, sono scattate le ricerche in tutta la zona e poco dopo il 31enne è stato fermato dai Carabinieri. L'uomo, che aveva i vestiti impregnati di fumo e di fuliggine e i 4 accendini in tasca, è stato arrestato con l’accusa di incendio doloso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento