Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Smantellata piazza di spaccio: in manette quattro esponenti delle famiglie Casamonica e Spada

Gli agenti hanno fatto irruzione nella casa, cogliendo di sorpresa i presenti e impedendo che potessero disfarsi della droga

In manette quattro esponenti dei clan Casamonica e Spada, nell'ambito delle attività di polizia finalizzate al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nella giornata di ieri gli agenti della locale Squadra Mobile e del commissariato Casilino Nuovo hanno smantellato una piazza di spaccio dislocata all'interno di un'abitazione del quartiere, dove risiedono alcuni Casamonica e Spada, che riforniva capillarmente l'intera zona, sia attraverso la vendita diretta della sostanza stupefacente che attraverso l'arruolamento di un giovane pusher di 22 anni, anch'egli finito in manette. 

A seguito di un'intesa attività di osservazione svolta sul territorio, nel pomeriggio di ieri, gli investigatori in un momento di distrazione hanno fatto irruzione nella casa, cogliendo di sorpresa i presenti e impedendo che potessero disfarsi della droga.

Nell'abitazione i poliziotti hanno bloccato il giovane pusher, due donne e due uomini appartenenti alle note famiglie malavitose intenti nel confezionare dosi di marijuana e hashish. La conseguente perquisizione ha consentito di rinvenire circa un migliaio di dosi già pronte per essere vendute al dettaglio, nonchè vari panetti di hashish e 4 buste sottovuoto contenenti marijuana, per un peso complessivo di 4 kg di marijuana e kg. 2,220 di hashish. Oltre alla sostanza stupefacente è stato anche rinvenuto materiale da taglio e confezionamento e un libro mastro contenente, nel dettaglio, la contabilità dell'attività illecita, nonchè computer e telefoni cellulari usati per i contatti tra i spacciatori e tossicodipendenti.

spaccio-droga-torre-angela


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smantellata piazza di spaccio: in manette quattro esponenti delle famiglie Casamonica e Spada

RomaToday è in caricamento