Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Casamonica, altri tre arresti: estorcevano lavori per le loro ville

Dopo gli arresti per usura di qualche settimana fa, nuovo blitz nella zona dell'Anagnina dove vivono i rappresentanti del famoso clan della capitale. I tre arrestati sono accusati di aver estorto costosi lavori e forniture di materiali di lusso

Trecento militari, unità cinofile ed un elicottero hanno operato un blitz questa mattina nella zona di Roma Sud. In azione sono entrati i carabinieri della compagnia di Frascati che hanno tratto in arresto un membro del clan dei Casamonica, la storica famiglia rom stanziale della capitale e due kossovari, complici dell'uomo.

Per loro l'accusa è di estorsione, rapina e lesioni. Secondo gli investigatori infatti avrebbero estorto costosi lavori e forniture di materiali di lusso per decorare le loro ville principesche.

Le indagini sono partite proprio dalla denuncia presentata dall'artigiano, un iraniano di 40 anni che ha un laboratorio per la lavorazione di marmi in Via di Rocca Cencia. Ai militari l'uomo ha raccontato i soprusi subiti dopo i lavori effettuati nella villa per un importo di circa 20mila euro. Guido Casamonica avrebbe inizialmente pagato una sorta caparra di 2 mila euro, poi l'artigiano era stato costretto, dietro minacce, a riconsegnare anche questa cifra.

Dopo la denuncia ai carabinieri però le aggressioni con bastoni e spranghe di ferro sono state più violente proprio per costringere l'artigiano a ritirare la querela.

Il blitz è stato caratterizzato da attimi di tensione quando le donne si sono scagliate contro i carabinieri per impedire l'arresto dei loro mariti.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casamonica, altri tre arresti: estorcevano lavori per le loro ville

RomaToday è in caricamento