rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Pietralata / Via Giuseppe Seguenza

Casalbertone, rubano suv ma il GPS li incastra: due arresti

Sono stati sorpresi in via Seguenza mentre stavano smontando l'auto rubata poco prima in zona viale Libia. Ritrovata anche un'altra auto e parti meccaniche di dubbia provenienza

Hanno 29 e 43 anni i due cittadini romeni che nel pomeriggio di domenica 19 gennaio sono stati arrestati con l'accusa di riciclaggio dai Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone. I due sono stati 'pizzicati' nei pressi di un'autodemolizione di via Giuseppe Seguenza, a Casalbertone, gestito da un cittadino romeno di 29 anni. Ad incastrarli è stato il segnale GPS di un antifurto satellitare installato nel suv rubato poco prima in zona viale Libia.

UN'ALTRA AUTO RUBATA - I due malavitosi sono stati sorpresi mentre stavano smontando i pezzi dell'auto rubata. Nel successivo sopralluogo è stata rinvenuta anche un'altra auto, sempre oggetto di furto ma in attesa di essere smontata, oltre a numerosi motori parzialmente assemblati, parti meccaniche e di carrozzeria prive di ogni elemento identificativo.

L'ARRESTO - I due romeni, già noti alle forze dell'ordine, sono stati ammanettati ed accompagnati in caserma dove sono stati trattenuti a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo mentre le auto rubate sono state  riconsegnate ai legittimi proprietari. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei militari dell’Arma volti ad accertare la provenienza delle altre parti di auto rinvenute all’interno dell’autodemolizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casalbertone, rubano suv ma il GPS li incastra: due arresti

RomaToday è in caricamento