rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Tor Pignattara / Via del Mandrione

Mandrione: casa occupata con allaccio abusivo alla rete elettrica, tre arresti

Nell'abitazione vivevano padre, madre e figlio minorenne, destinatario di un provvedimento di collocamento in na comunità a seguito di una condanna per rapina

Una casa occupata allacciata abusivamente alla rete elettrica. E' quanto scoperto dagli agenti di polizia in via del Mandrione con le forze dell'ordine che hanno effettuato dei controlli serrati in alcuni stabili occupati abusivamente per prevenire situazioni di illegalità.

FURTO DI ENERGIA ELETTRICA - Dalle verifiche effettuati dagli agenti del Commissariato Appio, diretto dalla dottoressa Pamela De Giorgi, è emerso che un gruppo familiare si era allacciato abusivamente alla rete, alimentando così a spese dell’azienda l’illuminazione dell'abitazione in cui vivevano, occupata peraltro abusivamente e già oggetto, per questo motivo, di segnalazione all’Autorità Giudiziaria.

FIGLIO MINORE - Pertanto, una volta accertato dai tecnici il furto dell’energia un cittadino romeno di 29 anni ed una connazionale di 36, sono stati arrestati. Nell’effettuare i dovuti accertamenti, è emerso che il figlio minore, 16enne, a seguito di una condanna per rapina, era destinatario di un provvedimento di collocamento in comunità, presso la quale è stato pertanto accompagnato.

TERZO ARRESTO - Pochi giorni prima, era finito in manette per analogo furto di energia anche un italiano di 62 anni, abitante in un immobile adiacente, anche in questo caso occupato abusivamente. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandrione: casa occupata con allaccio abusivo alla rete elettrica, tre arresti

RomaToday è in caricamento