Cronaca

Rocca Priora: sequestrata casa di riposo clandestina: 3 stanze e un solo bagno

I militari hanno identificato 10 persone anziane, di età compresa tra i 78 e i 97 anni, alcune delle quali invalide, e il gestore della casa di riposo. Trasferiti gli anziani

Un appartamento di circa 100 mq, adibito a “casa di riposo”, priva di alcuna autorizzazione, con ben 10 persone anziane ospiti identificate all’interno è stato sequestrato questa mattina a Rocca Priora.

I Carabinieri, a seguito della segnalazione di alcuni cittadini che avevano notato il movimento all’interno dell’appartamento, le cui persiane erano costantemente chiuse, hanno eseguito alcuni servizi di osservazione decidendo di intervenire con un blitz.

Nell’appartamento di circa 100 mq, sono stati trovati 11 letti in sole 3 camere e un solo bagno, in precarie condizioni igienico sanitarie; i militari hanno identificato 10 persone anziane, di età compresa tra i 78 e i 97 anni, alcune delle quali invalide, e il gestore della “casa di riposo”, al momento del blitz era l’unica persona che forniva assistenza agli anziani ospiti.


I Carabinieri hanno sottoposto a sequestro amministrativo l’appartamento, elevando sanzioni amministrative per migliaia di euro nei confronti del gestore della “casa di riposo clandestina”, una donna 50enne, sul conto della quale è in corso anche la valutazione di responsabilità di natura penale, mentre le dieci persone anziane sono state ospitate presso una casa di cura di Artena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocca Priora: sequestrata casa di riposo clandestina: 3 stanze e un solo bagno

RomaToday è in caricamento