Cronaca Centro Storico

"Basta Cartelloni", un sit-in contro l'abusivismo delle affissioni

L'iniziativa si è svolta in piazza dell'Ara Coeli e ha visto la partecipazione di molti esponenti della politica locale. "Stop alle deroghe al Codice della strada", è quanto chiedono

Una manifestazione contro i cartelloni abusivi che mobilita gli esponenti della politica romana di diverse correnti, dal Pd al Pdl. È l’iniziativa organizzata dal Comitato “Basta Cartelloni” in piazza dell’Ara Coeli, durante la quale hanno partecipato il presidente del XVIII Municipio Daniele Giannini, il consigliere capitolino della Lista Civica per Alemanno Antonino Torre, il consigliere capitolino del Pd Athos De Luca e il capogruppo Pdl al I Municipio Stefano Tozzi.

“Ave Roma, cartelloni te salutant”, questo uno dei tanti slogan comparsi durante il sit-in, dopo la tragica morte di un 30enne, avvenuta quattro giorni fa. Il ragazzo e la fidanzata, a bordo di uno scooter sono finiti contro una plancia pubblicitaria installata su uno spartitraffico a Cinecittà. L'impatto ha provocato la morte sul colpo del ragazzo ed il ferimento grave della compagna, deceduta l'altro ieri. L'associazione - si legge in una nota - "sollecita a gran voce l'approvazione della Delibera di Iniziativa Popolare", nella quale si chiedono "immediate modifiche al regolamento comunale e lo stop alle deroghe al codice della strada".

"Roma è pronta da mesi a fare il grande passo di discontinuità con il passato, contrastando l'abusivismo degli impianti pubblicitari attraverso l'approvazione del piano regolatore - afferma l'assessore alle Attività produttive, Davide Bordoni -. La prima fase dell'iter dello strumento normativo è giunta a conclusione. Ora occorre che l'assemblea capitolina calendarizzi subito la discussione del piano".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Basta Cartelloni", un sit-in contro l'abusivismo delle affissioni

RomaToday è in caricamento