Carpineto Romano, Earth: "Abbattute 17 mucche perchè trovate libere al pascolo"

"Gli animali potrebbero essere confiscati e destinati alle fattorie didattiche o ai rifugi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Sono gli effetti dell'ordinanza del 24/11/2014 del Sindaco di Carpineto Romano la quale dispone che i bovini trovati a pascolare liberamente sul territorio e in assenza di marchio auricolare vengano abbattuti immediatamente. La disposizione vorrebbe essere un disincentivo per l'allevamento abusivo di bovini, tanto che il Sindaco Battisti ha dichiarato "Saremo intransigenti con tutti coloro che in barba alle disposizioni di legge agiscono contro l'interesse collettivo".

Ma EARTH non ci sta e dall'associazione fanno sapere di aver dato già mandato al proprio ufficio legale per depositare denuncia penale a carico del primo cittadino di Carpineto Romano per "uccisione immotivata di animale"

"Qui come al solito si è intransigenti solo con gli animali" dichiara Valentina Coppola, presidente di EARTH,i bovini vengono uccisi senza alcuna scusante, nemmeno quella alimentare, solo perché i proprietari si sono macchiati di un illecito e l'amministrazione non è capace di individuare e sanzionare i colpevoli. Gli animali potrebbero essere confiscati e destinati alle fattorie didattiche o ai rifugi e si raggiungerebbe comunque lo scopo, ma a quanto pare è più semplice, anche se molto meno economico, ucciderli".

Torna su
RomaToday è in caricamento