rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

La guru del borseggio condannata a 17 anni di carcere, insegnava l'arte dei furti ai giovani ladri

La 36enne dovrà scontare un cumulo di pene per furto aggravato e ricettazione

Quasi 18 anni di reclusione. Ad essere portata in carcere per scontare un cumulo di pene una donna bosniaca di 36 anni, Hrustic Mensura. Un vero e proprio guru per tutti i giovani ladri a cui insegnava "l'arte del borseggio". Una lunga carriera da manolesta quella della donna slava - che può vantare 36 alias - datata nel tempo. 

Entrata ed uscita dalle carceri femminili di Roma e Milano il 2 luglio del 2017, poco prima di terminare un periodo di detenzione in un istituto penitenziario, venne arrestata dai carabinieri del capoluogo lombardo che le notificarono direttamente in cella una nuova ordinanza di custodia cautelare. 

La donna, di origine rom ma residente in un piccolo comune della provincia nord est della Capitale, è considerata una sorta di guru dei giovani scippatori. Molte famiglie rom infatti affidavano i propri figli alla donna per superare una sorta di addestramento al borseggio. La sua attività da "manolesta" si divideva tra Roma, dove sono domiciliati i suoi parenti nel campo nomadi di Tor de' Cenci, e Milano, al campo di Baranzate. 

Teatro dei colpi e della sua scuola di borseggio, erano i luoghi più affollati della Capitale e di Milano. La zone quelle del Centro Storico: i Fori imperiali, piazza Venezia, via del Corso a Roma. La stazione Centrale, piazza del Duomo e le fermate metro erano invece il suo terreno di caccia nel capoluogo lombardo 

I 'clienti' prediletti dalla donna  - e dai suoi allievi -  erano i turisti. Una scelta dettata dal fatto che di solito erano quelli che portavano addosso più contanti e oggetti di valore. Le sue 'lezioni', d'altronde, - per come spiegavano i carabinieri che le notificarono l'ordinanza di custodia cautelare in carcere nel 2017 - non erano solo carismatiche ma anche tecnico-pratiche.

A distanza di 6 anni dall'ultimo soggiorno in carcere, i carabinieri del gruppo di Roma le hanno notificato un ordine di esecuzione di pene concorrenti, emesso dalla procura di Roma, per l’espiazione della pena residua di 17 anni, 10 mesi e 14 giorni per reati di furto aggravato e ricettazione. Rintracciata nella sua abitazione la guru delle borseggiatrici è stata associata in carcere a Roma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La guru del borseggio condannata a 17 anni di carcere, insegnava l'arte dei furti ai giovani ladri

RomaToday è in caricamento