Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Carabinieri in metro: 15 arresti e 24 denunce in due settimane

Da quando è stato attivato il servizio di pattuglie dei carabinieri in uniforme a bordo della linea A sono stati sventati furti, fermati i responsabili e restituita la refurtiva ai proprietari. Molte le denunce

Arriva il primo bilancio relativo al servizio di pattuglie dei carabinieri in uniforme a bordo della linea A della metropolitana: 15 arresti, 24 denunce e diverse situazioni di degrado e potenziale pericolo risolte. Il servizio è stato istituito due settimane fa dal comandante provinciale dei carabinieri di Roma, colonnello Maurizio Mezzavilla.

RAPINA A MANZONI. Hanno tra i 14 e i 29 anni, sono 5 nomadi del campo di via Pontina arrestate per una rapina ai danni di una turista che avevano già “puntato” durante il tragitto. Quando le porte del treno si sono aperte, l'hanno strattonata, strappato il portafogli e fuggite lungo le scale. I carabinieri, però, le hanno raggiunte e arrestate. Due di loro, minorenni, sono state affidate al centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli. Altre due incinte e una terza in compagnia del figlio di pochi anni, sono state riportate al campo di via Pontina agli arresti domiciliari.

TACCHEGGIO A CAVOUR. Qui tre donne bosniache, anche loro del campo di via Pontina, sono state fermate mentre rubavano un portafogli a un turista spagnolo. Le tre arrestate,  tra i 19 ed i 30 anni, già con precedenti penali, sono state condotte al carcere di Roma "Rebibbia".

AGGRESSIONE A TERMINI. Alla fermata della metro, due eritrei hanno aggredito un cubano di 26 anni per rubargli il borsello. I due uomini, di 32 e 33 anni, sono scappati ma i carabinieri li hanno intercettati mentre si stavano dividendo la refurtiva. Il portafoglio rubato  è stato restituito alla vittima.

PREGIUDICATI A CINECITTA'. Sono stati sorpresi a rubare il portafogli di un 77 enne che si trovava sul vagone. Si tratta di tre pregiudicati romeni di 24, 35 e 54 anni, sono stati fermati dai militari a "Cinecittà". La refurtiva è stata restituita e i tre sono stati processati per direttissima.

FURTO A REPUBBLICA. Due senza fissa dimora romeni di 45 e 60 anni sono stati sorpresi dai carabinieri mentre stavano sfilando dalle tasche dello zaino ad turista straniero una macchina fotografica digitale.  


SEGNALAZIONI DEI PASSEGGERI. Per molte delle altre segnalazioni rivolte da passeggeri ai Carabinieri in uniforme, a bordo della metropolitana, sono state avviate indagini, in altri casi sono stati interessati enti e organismi preposti per la soluzione di problematiche di modesto profilo che tuttavia - spiegano gli investigatori - incidono sulla qualità della vita e sulla percezione della sicurezza dei cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri in metro: 15 arresti e 24 denunce in due settimane

RomaToday è in caricamento