Cronaca

Termini: dopo una rissa due tunisini aggrediscono le forze dell'ordine

Due tunisini sono stati arrestati dopo aver procurato una rissa e aver aggredito due carabinieri nella zona della stazione Termini. Hanno lanciato bottiglie e calci contro le forze dell'ordine

Dopo i carabinieri aggraditi in via degli Aldobradeschi, altri due militari presi a calci e lanci di bottiglia alla stazione termini. Due tunisini di 20 e 24 anni sono stati arrestati con l'accusa di rissa aggravata, lesioni gravi, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

I due stranieri senza fissa dimora  questa notte insieme ad una decina di connazionali, allontanatisi prima dell'arrivo dei carabinieri, hanno dato vita ad una violenta rissa scaturita da futili motivi. I carabinieri, intervenuti a seguito di una segnalazione giunta al 112, sul posto hanno fermato i due che li hanno aggrediti colpendoli a calci e con una bottiglia, nel tentativo di eludere il controllo, ma sono stati arrestati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini: dopo una rissa due tunisini aggrediscono le forze dell'ordine

RomaToday è in caricamento