menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabiniere ucciso a Roma, la lettera di una bambina: "Vi ringrazio per quello che fate, siete i miei supereroi"

Le parole toccanti di una bambina in una lettera recapitata all'Arma. Tantissimi i messaggi di vicinanza ai Carabinieri. I due americani fermati sono accusati di omicidio aggravato e tentata estorsione

"Carissimi carabinieri, vi vorrei ringraziare per tutto ciò che fate, voi siete i miei supereroi". Inizia così la lettera di una bambina recapitata sotto il Tricolore del Comando generale dell'Arma dei carabinieri, insieme a un mazzo di fiori, a poche ore dall'uccisione del vice brigadiere Mario Cerciello Rega. Ed è proprio l'Arma a rendere pubblico il messaggio emozionante della piccola, postando un messaggio via Twitter e Facebook per ringraziare lei e tutte le persone che hanno mandato messaggi di vicinanza. Tantissime, come tantissimi sono stati gli omaggi alla vittima, stroncata da otto coltellate, una al cuore, a soli 35 anni.

"Voi, che adempite con fermezza e coraggio ai vostri doveri, che mettete la vita del prossimo prima della vostra. Avete un cuore nobile e puro, ormai raro", continua la bimba nella lettera. "Non perdetevi d'animo, anche se c'è chi non vi vede come vi vedo io. Siate sempre fieri di quello che fate perché siete il mio orgoglio più grande - aggiunge - è soprattutto grazie a voi se sono fiera di essere italiana". E infine il saluto a Mario: "Ciao Mario, non sarai dimenticato!".

Postando la lettera via social, l'Arma scrive: "Dei fiori e una lettera, lasciati sotto il Tricolore del Comando generale da una bimba, accompagnata dalla mamma. Un gesto che si unisce ai tanti messaggi di vicinanza che ci stanno arrivando, da quando è giunta la notizia della morte del nostro collega. Una sola parola: grazie".

Due americani arrestati

Intanto le indagini sono arrivate a un punto di svolta: sono stati arrestati i due giovani americani fermati ieri. Uno di loro dopo 10 ore di interrogatorio ha confessato: "Sono stato io". E nella notte è arrivato il decreto di fermo. I due sono accusati di omicidio aggravato in concorso e tentata estorsione. I funerali di Mario si terranno lunedì alle 12 nella chiesa di Santa Croce a Somma Vesuviana, mentre è prevista per oggi l'autopsia. Sarà possibile dare l'ultimo saluto al militare nella camera ardente che sarà aperta dietro la caserma di piazza Farnese domenica a partire dalle 16 e lunedì mattina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento