Cronaca

Capodanno 2015, nessun ferito per i botti: il 118 assiste cento persone in piazza

Delle 7.019 chiamate gestite 1.083 sono diventate soccorsi con invio di ambulanza. Tra il Circo Massimo e i Fori Imperiali diverse intossicazione da alcol ed ipotermia legata alle basse temperature

Immagine di repertorio

È un bilancio positivo, dal punto di vista degli incidenti causati da ‘botti’ e fuochi d’artificio dei festeggiamenti di Capodanno. Delle oltre sette mila chiamate dei cittadini a cui ha dovuto far fronte l’Ares 118 tra la mezzanotte e le sei di questa mattina non è stato registrato alcun ferimento legato a botti e spettacoli pirotecnici. Delle 7.019 chiamate gestite 1.083 sono diventate soccorsi con invio di ambulanza.

Nessun incidente nemmeno in centro a Roma, tra il Circo Massimo e i Fori Imperiali dove, in occasione degli eventi in programma l’Area 118 aveva predisposto un piano di assistenza che prevedeva 25 ambulanze dedicate, 5 tende sanitarie e squadre di soccorritori a piedi. Sono state 100 le persone trattate e assistite nelle tende e una quarantina quelle trasportate in ospedale. Le patologie prevalenti nell'area dei concerti sono state intossicazione da alcol ed ipotermia legata alle basse temperature.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno 2015, nessun ferito per i botti: il 118 assiste cento persone in piazza

RomaToday è in caricamento