Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Via Costagrande

Cane gettato nei rifiuti dentro una scatola: denunciati madre e figlio

Il cagnolino, infreddolito e tremante, è stato trovato da un cittadino nei pressi di una isola ecologica di Monte Porzio Catone

Un cagnolino infreddolito e tremante dentro una scatola gettata tra i rifiuti. Questo quanto si è trovato davanti un cittadino di Monte Porzio Catone dopo essersi recato nell'isola ecologica del Comune dei Castelli Romani. Ad abbandonarlo madre e figlio, poi denunciati in stato di libertà dai carabinieri della locale stazione per "concorso in abbandono di animali".

CANE ABBANDONATO - I due sono accusati di avere abbandonato un cane, chiuso in una scatola, tra i rifiuti, nell’isola ecologica di via Costagrande a Monte Porzio Catone. A dare l’allarme ai Carabinieri un cittadino che, recatosi nell’area ecologica per gettare dei rifiuti, è stato attirato dai guaiti di un cane, provenienti da una scatola di cartone abbandonata vicino ai rifiuti.

CANE TREMANTE - L'uomo ha poi amaramente scoperto che all’interno, sigillato con del nastro da imballaggio, al quale erano stati procurati dei fori per l’aerazione, vi era un cagnolino infreddolito e tremante che, appena vista la luce, è poi scappato per le campagne vicine. Visionando i sistemi di videosorveglianza presenti in zona, i Carabinieri sono riusciti a ricostruire completamente i fatti, identificando i responsabili.

DENUNCIATI MADRE E FIGLIO - Una volta scoperti, madre e figlio, hanno ammesso le loro responsabilità e raccontato di averlo fatto approfittando di una momentanea assenza del proprietario del cane, attuale compagno della donna, sostenendo che erano ormai esausti per le continue lamentele dei vicini di casa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane gettato nei rifiuti dentro una scatola: denunciati madre e figlio

RomaToday è in caricamento