rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Fiumicino / Via Antonio Zara

Malore dopo aver bevuto acqua, trovato un foro nella bottiglia

E' accaduto nella serata del 28 novembre in un bar di Fiumicino. Il 39enne trasportato all'ospedale Grassi di Ostia per gli accertamenti. Dopo aver ingerito il liquido l'uomo ha affermato di aver sentito odore di candeggina

Una vera e propria psicosi. A distanza di poco più di un mese dal ricovero di un uomo che ha accusato un malore dopo aver bevuto dell'acqua da una bottiglia presa in un distributore automatico di un edificio adibito ad ufficio all'interno del Centro Commerciale Parco Leonardo un nuovo caso si è registrato nella serata del 28 novembre nuovamente a Fiumicino.

MALORE DOPO AVER BEVUTO - Ad essere ricoverato all'ospedale Grassi di Ostia dopo aver presumibilmente bevuto dell'acqua contaminata da una bottiglietta acquistata in un bar di via Antonio Zara, un uomo di 39 anni di Fiumicino. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti l'acquirente, dopo aver bevuto, ha sentito un forte bruciore in bocca.

ODORE DI CANDEGGINA - Controllando la bottiglietta ha notato che emanava odore di candeggina e che sul collo della bottiglia era presente un foro. Il 39enne, si è subito recato al nucleo di cure primarie. I sanitari hanno però deciso di trasportarlo al nosocomio lidense e di chiamare i Carabinieri di Fiumicino.

BOTTIGLIA FORATA - Dall'ispezione effettuata dai militari insieme a personale dell'Asl RmD nel bar di via Zara è stato verificato che nessuna delle altre bottigliette aveva fori sull'involucro. Il contenitore con il foro è stato sequestrato e verrà analizzato. L'uomo non è in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore dopo aver bevuto acqua, trovato un foro nella bottiglia

RomaToday è in caricamento