Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Campo rom abusivo alla Muratella, abbattute decine di baracche

Ad una settimana dall'incontro del sindaco Alemanno con i cittadini della Muratella, sono partiti, all'alba di oggi, i controlli e le operazioni di bonifica nell'area occupata da un insediamento rom abusivo. In via Marchetti sono state abbattute decine di baracche

Sono in corso dall'alba di stamani controlli all'interno di un insediamento abusivo in via Alessandro Marchetti in zona Muratella. Gli agenti della polizia municipale dell'VIII Gruppo diretti dal comandante Antonio Di Maggio stanno effettuando le operazioni di bonifica volute dal Comune. Saranno abbattute, come previsto, una decina di baracche.

Nell'effettuare il sopralluogo i vigili urbani hanno trovato anche una roulotte non in regola, mentre sugli abitanti del campo sono in corso i controlli. A poco più di una settimana dall'incontro del sindaco Alemanno con i cittadini della zona di Muratella "sono puntualmente partiti i controlli e gli interventi promessi al campo nomadi abusivo di via Marchetti - ha dichiarato il presidente della Commissione sicurezza del Comune, Fabrizio Santori- L'immediata organizzazione delle operazioni relative all' abbattimento di alcune baracche è un chiaro segnale di come la Giunta di centro destra mantenga gli impegni presi e stia lavorando al fine di completare il Piano Nomadi, il cui termine è previsto nel primo semestre del 2011".

"Il campo nomadi abusivo, sorto in prossimità della Collina Alitalia - spiega Santori - è controllato a vista da un presidio della polizia municipale che monitora l'area in attesa dello sgombero definitivo, previsto entro la fine del 2010, così come annunciato dal sindaco". Secondo Santori "l'impegno dei caschi bianchi è fondamentale per scongiurare ulteriori ampliamenti di insediamenti abusivi. A tal proposito la Giunta capitolina ha garantito l'assunzione di altre 391 unità, entro la fine dell' anno, a sottolineare l'importanza dell'azione di controllo e contrasto all'illegalità a tutto tondo sull'intero territorio romano".

"Un intervento atteso da tempo, che porterà alla demolizione di 10 baracche e al controllo dei documenti dei residenti del campo abusivo - ha aggiunto il delegato del sindaco alla sicurezza, Giorgio Ciardi- Un impegno organico, quello sull'emergenza nomadi nella nostra città, che ha visto già da oggi il rafforzamento del presidio della Polizia Municipale anche presso il campo di Salone".

Ciardi ha ricordato, infine, che: "episodi peraltro sporadici come l' occupazione di container o incendi di sterpaglie non possono fermare l'attività di integrazione e legalizzazione delle persone ospiti nei campi. Nelle prossime settimane rafforzeremo anche numericamente l'ufficio diretto dal comandate Di Maggio, al fine di rispondere al meglio alla domanda di sicurezza nei campi e nelle zone limitrofe. Ulteriori passi concreti dell'Amministrazione, che garantiranno con sempre maggiore puntualità il controllo del territorio e il contrasto all' illegalità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo rom abusivo alla Muratella, abbattute decine di baracche

RomaToday è in caricamento