Cronaca

Campo de' Fiori, occupazione di suolo pubblico: sequestri in un ristorante

Il proprietario del locale era già stato intimato dal I municipio a rimuovere l'occupazione indebita di suolo pubblico

Ancora un episodio di occupazione abusiva di suolo pubblico a Campo de' Fiori. Questo quanto contestato dalla task Force del Comando Generale di Polizia Locale, ad un noto ristorante del centro sequestrando tavoli, elementi perimetrali in ferro, sedie, ombrelloni, funghi caloriferi e arredi.

Il proprietario del locale era già stato intimato dal primo municipio a rimuovere l'occupazione indebita di suolo pubblico. Non curante del provvedimento ha però continuato a reiterare nell'illecito, utilizzando spazi pubblici senza alcuna concessione.  A questo si è aggiunta, per il titolare dell'attività, anche la denuncia per frode in commercio, alla luce del fatto che somministrava ai suoi clienti prodotti surgelati spacciati come freschi.

Nella stessa giornata altre attività di somministrazione sono state passate al setaccio dagli agenti. Attualmente sono in corso verifiche relative alle regolarità amministrative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo de' Fiori, occupazione di suolo pubblico: sequestri in un ristorante

RomaToday è in caricamento