Cronaca

Fermato tir a Pomezia: tra l'insalata nascondeva 1.500 chili di droga

L'autoarticolato è stato fermato dalle forze dell'ordine a Pomezia. Proveniente dalla Spagna e diretto a Napoli conteneva ben 1.500 chili di hashish

Un quantitativo di droga a dir poco esorbitante quello rinvenuto a Pomezia dai carabinieri del nucleo investigativo di Napoli, a braccetto con i militari dell'Arma di Roma. Un carico di 1.500 chilogrammi di hashish, pari a una tonnellata e mezza, o, per dirla in gergo, a 3 milioni di "canne". Il tutto si trovava a bordo di un tir carico di insalata proveniente dalla Spagna e diretto a Napoli.  


A bordo dell'autoarticolato due corrieri, un uomo spagnolo e una donna lituana, che dopo avere incontrato altre due persone a bordo di una autovettura che faceva da staffetta si sono diretti verso un deposito di appoggio a Pomezia. A questo punto i quattro sono stati bloccati e il mezzo pesante sottoposto a perquisizione. Il carico, che se immesso sul mercato avrebbe potuto fruttare fino a 15 milioni di euro, era raccolto in grosse valige di iuta e plastica sigillate con nastro adesivo, un sistema per non far bagnare lo stupefacente che spesso i trafficanti marocchini gettano in mare in prossimita' delle coste spagnole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato tir a Pomezia: tra l'insalata nascondeva 1.500 chili di droga

RomaToday è in caricamento