Cronaca Piazza del Colosseo

Colosseo, camion bar: si finge edicolante ma vende pizze e bevande

L'esercente, in Piazza del Colosseo, è stato multato di oltre 10 mila euro per vendita di prodotti mancanti di tracciabilità e per commercio illegale di gadget e vendita di altri prodotti alimentari

Con la scusa di fare l'edicolante vendeva abusivamente cibo e bevande. In Piazza del Colosseo un esercente si è improvvisato venditore abusivo attraverso un camion bar. All'interno del chiosco, risultato irregolare anche dal punto di vista dell'occupazione di suolo pubblico con 10 metri quadrati in più rispetto al consentito, era presente un frigorifero che esponeva in bella mostra pizze farcite di nutella e mortadella e bevande fresche. 

Per questa ragione la Polizia Locale, I Gruppo Trevi, ha provveduto a sanzionare l’esercente scorretto per la vendita illecita, comminandogli un verbale di 5164 euro. A questo si aggiungono altre tre sanzioni, una di 3166 euro per vendita di prodotti mancanti di tracciabilità e due da 1032 euro per commercio illegale di gadget e vendita di altri prodotti alimentari non conformi alla legge regionale sull'editoria. 

Ai suddetti provvedimenti potrebbero fare seguito altre sanzioni accessorie da parte di Asl e Municipio. In questi ultimi giorni il I Gruppo Trevi ha anche sequestrato 426 bottigliette di acqua e bevande varie che venditori abusivi smerciavano all’interno dell’area archeologica e dintorni. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colosseo, camion bar: si finge edicolante ma vende pizze e bevande

RomaToday è in caricamento